Articolo -3 Costituzione

Art. 3 Cost. «Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali».

La dignità sociale e umana costituisce un valore primario che va oltre l’occupazione o professione e delle condizioni socioeconomiche del singolo individuo. Infatti, ognuno ha diritto di essere trattato e riconosciuto come essere umano in ogni rapporto sociale in cui si viene a trovare. E uguali davanti alla legge significa che «la legge è uguale per tutti», dal Capo dello Stato a qualsiasi altro cittadino, senza più privilegi in passato riconosciuti solo ad alcuni cittadini o classi sociali.